CENNI SULL'ANTINCENDIO BOSCHIVO

PRIMA DI AVVENTURARSI NELLO SPEGNIMENTO DI INCENDI BOSCHIVI E' MEGLIO FREQUENTARE UN CORSO DI BASE SU AUTOPROTEZIONE E MISURE BASE D'INTERVENTO ED INTERVENIRE SEMPRE IN SQUADRE BEN ALLENATE ED AFFIATATE.

PER ACCENDERE UN FUOCO DEVONO ESSERE PRESENTI TRE FATTORI, SERVE UN COMBUSTIBILE ( ALCOOL, LEGNA, CARTA, FARINA, ALLUMINIO, BENZINA, PLASTICA, ecc.Ecc.), UN COMBURENTE (GENERALMENTE OSSIGENO) QUINDI L'ARIA E UNA FONTE DI CALORE . SE ELIMINIAMO UN DEI TRE FATTORI RIUSCIREMO ( MOLTO PROBABILMENTE ) A SPEGNERE IL FUOCO.

POSSIAMO ALLORA ALLONTANARE IL COMBUSTIBILE: SPOSTANDO LA FONTE, CHIUDENDO IL RUBINETTO, BAGNANDO , COPRENDO DI TERRA O SABBIA, CREANDO UNA FASCIA TAGLIAFUOCO,USANDO ESTINTORI A POLVERE, SCHIUMOGENI, ecc.Ecc.

TOGLIERE IL COMBURENTE: COPRENDO CON IL COPERCHIO LA PENTOLA CHE BRUCIA, COPRENDO CON UNA COPERTA UNA PERSONA O UN OGGETTO IN FIAMME, SEPARANDO CON ACQUA O TERRA LA ZONA COLPITA, CHIUDENDO PORTE E FINESTRE, USANDO ESTINTORI A CO2 (GAS INERTE) O I NUOVI SOSTITUTI DEL HALON.

PER ELIMINARE IL CALORE CHE CREA L'INNESCO E QUINDI LA FIAMMA BISOGNA RAFFREDDARE IL MATERIALE CHE BRUCIA: CON ACQUA ( MAI SU IMPIANTI IN PRESENZA DI CORRENTE), CON CO2 IN PRESSIONE (ESPANDENDOSI ALL'USCITA DELL'ESTINTORE CREA UNA " NEVE CARBONICA" CON UNA BASSISSIMA TEMPERATURA) O SEMPLICEMENTE CON LA TERRA "FRESCA"

PUO' ESSERE PERO' CHE CI SI TROVI COINVOLTI O CHE SI DEBBA DARE UNA MANO A PERSONALE PIU' ESPERTO ( CARENZA PERSONALE,ZONA ISOLATA, ESTENSIONE DELL'INCENDIO, ecc.Ecc.)

ECCO ALCUNI CONSIGLI RICEVUTI DA CHI DA ANNI SI OCCUPA DEL SETTORE V.I.B O V.A.B. ( VOLONTARIO ANTINCENDI BOSCHIVI)

MAI AFFRONTARE IL FUOCO DA SOLI

 AVVISARE SUBITO VIGILI DEL FUOCO E/ FORESTALE

CONTROLLARE PRIMA DI INTERVENIRE LA PROPRIA ATTREZZATURA.

COPRICAPO IGNIFUGO CON FALDE COPRINUCA

MASCHERA A FILTRO ANTIGAS (FILTRO FUMI E PARTICELLE)

OCCHIALI DI PROTEZIONE - GUANTI DA LAVORO -

SCARPONI PESANTI - TUTA DA LAVORO -

BORRACCIA PER L'ACQUA - GROSSO FOULARD O FAZZOLETTO

PALA, ZAPPA, FLABELLO, SOFFIATORE, MACHETE

TENERSI SEMPRE CON IL VENTO ALLE SPALLE 

 COSI' DA ALLONTANARE FUMO E CALORE E NON VENIRE COINVOLTI DALLE FIAMME O TIZZONI

TENERE SEMPRE APERTA UNA VIA DI FUGA

E' INUTILE AFFRONTARE UN INCENDIO DI CHIOMA SENZA LA DISPONIBILITA' DI MOTOPOMPE E GROSSE QUANTITA' D'ACQUA

IL CALORE TENDE A SALIRE QUINDI TENETEVI IL PIU' BASSO POSSIBILE

FARE ATTENZIONE AD EVENTUALI VARIAZIONI DELLA DIREZIONE DEL VENTO

 

UTILIZZO DEI MATERIALI

ZAPPA PER SCAVARE IL TERRENO CREANDO UNA ZONA PRIVA DI VEGETAZIONE TAGLIAFUOCO 

BADILE PER CREARE ZONE TAGLIAFUOCO, COME MASSA BATTENTE SUL SOTTOBOSCO ARDENTE, PER COPRILE EVENTUALI FOCOLAI

FLABELLO O FALGELLO PER BATTERE IL TERRENO (SOTTOBOSCO) E SOFFOCARE LE FIAMME

SOFFIATORE GENERATORE DI ARIA AD ALTA PRESSIONE SPALLEGGIABILE PER BATTERE IL SOTTOBOSCO, ALLONTANARE IL FOGLIAME E STERPAGLIE NELLA ZONA TAGLIAFUOCO

RONCOLA O MACHETE PER DIRADARE LA BOSCAGLIA, APRIRSI UN VARCO, CREARE TAGLIAFUOCO

MOTOPOMPA GENERALMENTE SU MEZZO 4X4 DOTATA DI POMPA AD ALTA PRESSIONE, TUBO A NASPO CON LANCIA REGOLABILE E SERBATOIO DI 500-1000 LITRI

AUTOPOMPA CAMION CON CISTERNA E POMPA PESCANTE-PREMENTE AD ALTA PRESSIONE CON ATTACCHI SIA PER NASPO CHE PER MANICHETTE

ELICOTTERO DOTATO DI CANESTRO PESCANTE PER LO SPEGNIMENTO DALL'ALTO DEI FUOCHI

CANADAIRE AEROPLANO DOTATO DI CISTERNA INTERNA PER LA LOTTA AGLI INCENDI BOSCHIVI