·         macrobiotica: scienza e dottrina della longevità e studio dei modi per conseguirla attraverso il raggiungimento dell’equilibrio psicofisico; alimentazione naturale quasi esclusivamente vegetariana a base di cereali, riso e verdure

·         macrocardia: sviluppo abnorme del cuore

·         macrocefalia: eccessivo sviluppo cranico nell’uomo e negli animali

·         macrocito:       globulo rosso di dimensioni superiori alla norma non alterato nella forma e nel contenuto di emoglobina

·         macroestesia: alterazione della sensibilità per cui gli oggetti vengono percepiti al tatto come molto più grandi di quanto sono in realtà

·         macrofago: cellula del sangue di grandi dimensioni che ha la capacità di inglobare corpi estranei come cellule alterate e microbi partecipando in modo non specifico alla difesa dell’organismo

·         macroftalmia: sviluppo eccessivo di uno o di entrambi i globi oculari

·         macrogenitosomia: sviluppo precoce ed eccessivo degli organi genitali spesso accompagnato da obesità

·         macroglossia: eccessivo sviluppo della lingua

·         macromelia: sviluppo eccessivo degli arti congenito o acquisito

·         macroplasia: sviluppo eccessivo di una parte del corpo

·         macropsia: difetto della vista per cui gli oggetti vengono percepiti come molto più grandi del normale

·         macrorrinia: sviluppo eccessivo del naso

·         macroscelia: lunghezza eccessiva delle gambe

·         macrosomia: sviluppo eccessivo del corpo; stato di un neonato che pesa più di 4500 grammi

·         macula:           macchia cutanea di colore diverso dal tessuto che la circonda

·         magnetoterapia: cura effettuata mediante il magnetismo minerale o animale; terapia basata sull’esposizione del paziente ad un campo magnetico indotto elettricamente

·         malacia:          rammollimento dei tessuti organici; alterazione dell’appetito che genera un desiderio morboso di vivande piccanti o acide

·         malaria:          malattia infettiva prodotta da microrganismi  inoculati nel sangue da zanzare del genere anofele caratterizzata da febbre intermittente con distruzione dei globuli rossi e conseguente anemia

·         malformazione: anomalia strutturale di un tessuto, di un organo o di un itero organismo

·         mammografia: esame radiologico della mammella femminile

·         mappa cromosomica: rappresentazione schematica della posizione dei geni rispetto ai cromosomi

·         marconiterapia: terapia fisica eseguita con onde corte, ultracorte e microonde

·         marker:           sostanza capace di fissarsi a determinate cellule così da renderle evidenti agli strumenti diagnostici o di ricerca

·         massetere:       grosso e forte muscolo masticatore che regola il movimento della mandibola

·         masseur:          massaggiatore

·         massoterapia: sistema di cura fondato sul massaggio di determinate parti del corpo allo scopo di migliorare la circolazione del sangue e riattivare la funzionalità dei muscoli

·         mastalgia:       dolore alla mammella

·         mastectomia: asportazione chirurgica della mammella

·         mastite:           affezione infiammatoria della ghiandola mammaria

·         mastoide:        prominenza tondeggiante dell’osso temporale posta dietro il padiglione dell’orecchio

·         matronismo: accrescimento corporeo precoce delle bambine accompagnato da obesità, causato da disfunzione delle ghiandole endocrine

·         maxillofacciale: che interessa la mascella e il viso

·         maxillolabiale: che interessa la mascella e il labbro

·         meato:             orifizio esterno di un condotto

·         meatoscopia: esame di un meato

·         meatotomia: incisione chirurgica del meato uretrale

·         mecometro: strumento per la misurazione del feto e del neonato

·         meconio:         sostanza di colore bruno verdastro che si accumula nell’intestino del feto durante la vita intrauterina e viene espulsa nei primi giorni di vita

·         megacardio: ingrossamento anormale del cuore per ipertrofia o dilatazione

·         megacolon: dilatazione di parte dell’intestino crasso con abnorme distensione dell’addome

·         megaesofago: dilatazione abnorme dell’esofago dovuta a cardiospasmo

·         -megalia:         secondo elemento di parole composte usato per indicare l’ipertrofia di un organo

·         meiocardia: volume minimo raggiunto dal cuore al termine delle sistole

·         meiopragia: riduzione dell’attività funzionale e della reattività di un organo o apparato

·         meiosi:             processo che nelle cellule destinate alla riproduzione determina la riduzione a metà del numero di cromosomi

·         melanina:        pigmento di colore nero o bruno elaborato da particolari cellule da cui deriva la colorazione della pelle, dei peli, dell’iride nell’uomo e negli animali

·         melanodermia: anormale pigmentazione scura della cute dovuta ad accumulo eccessivo di melanina

·         melanoma: tumore dell’epidermide caratterizzato dall’accumulo di melanina nelle cellule

·         melanosi:         aumento patologico della pigmentazione della cute e delle mucose

·         melanuria:       presenza di pigmento scuro nelle urine

·         melena:           evacuazione di feci scure dovute a presenza di sangue parzialmente digerito in malattie gastrointestinali

·         meloterapia: utilizzazione della musica a scopo terapeutico spec. in campo psichiatrico

·         menarca:         comparsa della prima mestruazione

·         meningioma: tumore benigno delle meningi che si sviluppa nell’aracnoide

·         meningocele: ernia delle meningi spec. nel midollo spinale causata da malformazione congenita delle vertebre o del cranio

·         meningococco: batterio responsabile della meningite cerebrospinale epidermica

·         meningoencefalite: infiammazione delle meningi e dell’encefalo

·         menopausa: cessazione definitiva delle mestruazioni con perdita della capacità di generare

·         menorragia: flusso mestruale di entità superiore alla norma

·         menorrea:       flusso mestruale

·         menostasi:       cessazione delle mestruazioni dovuta a cause patologiche

·         meropia:          offuscamento della vista, cecità parziale

·         mesmerismo: dottrina e pratica terapeutica fondata sul potere curativo del magnetismo animale o minerale

·         mesocardia: posizione anomale del cuore al centro del torace

·         mesoterapia: terapia locale contro artrosi, cellulite, nevrite, consistente nel praticare delle microiniezioni simultanee nel derma con una serie di aghi corti e sottili fissati su una piastra metallica

·         mestruazione: flusso sanguigno per via vaginale determinato dallo sfaldamento della mucoso uterina quando l’ovulo non sia fecondato che avviene nella donna in età fertile generalmente ogni 28 giorni e che si interrompe con la gravidanza

·         metaplasma: sostanza che riempie gli interstizi cellulari con funzione connettiva

·         metastasi:        riproduzione in nuova sede di un processo morboso spec. tumorale per diffusione di agenti patogeni o di cellule tumorali dalla sede primitiva di impianto

·         meteorismo: gonfiezza dell’addome per eccessiva formazione di gas nell’intestino

·         meteoropatia: alterazione psico-fisica determinata da fattori meteorologici

·         metralgia:       dolore dell’utero

·         metratonia: atonia dell’utero

·         metrite:           infiammazione dell’utero

·         metrorragia: emorragia uterina

·         metroscopia: esame endoscopico dell’utero

·         metrostenosi: restringimento abnorme dell’utero

·         mialgia:           dolore muscolare

·         miastenia:       malattia caratterizzata da esaurimento rapido dell’energia dei muscoli volontari

·         miatonia:         mancanza o scarsità di tono muscolare

·         miatrofia:        atrofia muscolare

·         micetoma:       tumefazione dovuta allo sviluppo di funghi patogeni parassiti in una parte dell’organismo

·         micobatterio: batterio aerobio, saprofita e parassita che provoca stati patologici nell’uomo e negli animali quali affezioni tubercolari e lepromatose

·         micosi:             malattia prodotta da funghi patogeni

·         microbicida: di sostanza che uccide i microbi

·         microbio:         organismo microscopico animale o vegetale generalmente patogeno

·         microbiologia: parte della biologia che studia ogni genere di microrganismo

·         microbo:          forma singolare ricavata erroneamente da microbi, plurale di microbio

·         microcefalia: deficiente sviluppo cranico per cause ereditarie o per malattia

·         microcita:        globulo rosso anormale di dimensioni inferiori alla media

·         microcitemia: anemia dovuta alla presenza di molti microciti

·         micrococco: batterio a forma di granulo tondeggiante

·         microrganismo: organismo animale o vegetale generalmente unicellulare visibile solo per mezzo del microscopio

·         microsfigmia: debolezza delle pulsazioni arteriose

·         mielina:           sostanza di natura lipoproteica che riveste e protegge le fibre nervose

·         mielografia: esame radiologico del midollo spinale con introduzione di un mezzo radiopatico nel canale delle vertebre

·         mieloma:         tumore del midollo osseo

·         mielomalacia: rammollimento del midollo spinale

·         mielosclerosi: sclerosi che interessa il midollo spinale

·         mielosi:            malattia degenerativa del midollo spinale

·         mielotomia: intervento chirurgico di incisione del midollo spinale praticato generalmente come terapia contro il dolore

·         minerva:          in ortopedia apparecchio destinato a immobilizzare e mantenere in posizione corretta la testa e la porzione cervicale della colonna vertebrale

·         minzione:         orinazione

·         mio:                 primo elemento di parole composte con significato di muscolo , muscolare

·         miocardia:       insufficienza cardiaca

·         miocardio:       massa muscolare che forma la tunica del cuore rivestita esternamente dal pericardio e internamente dall’endocardio

·         miocele:           ernia muscolare

·         miodistonia: distonia muscolare

·         miodistrofia: distrofia muscolare congenita o acquisita che comporta difficoltà nel camminare, nello stare eretti o invalidità totale

·         mioflogosi: infiammazione di un muscolo striato

·         miografia:       registrazione delle contrazioni muscolari

·         mioma:            tumore generalmente benigno del tessuto muscolare

·         miometrio: parte muscolare dell’utero

·         miopia:            difetto di rifrazione per il quale i raggi luminosi convergono in una punto anteriore alla retina invece che sulla stessa cosicché le immagini lontane risultano sfocate, indistinte

·         miorilassante: di sostanza che esercita un’azione rilassante sulla muscolatura striata

·         miorressi:        lacerazione totale o parziale di un muscolo

·         miosclerosi: sclerosi muscolare

·         miosi:              contrazione, restringimento del diametro della pupilla

·         miotonia:         disturbo a carattere ereditario a carico dei muscoli che consiste in una contrazione incontrollabile più o meno localizzata

·         mitridatismo: assuefazione del corpo a sostanze tossiche ottenuta mediante la progressiva ingestione di tali sostanze in dosi sempre maggiori

·         mixo-:              primo elemento di parole composte con significato di muco, mucillagine

·         mixoma:          tumore benigno che colpisce i tessuti mucosi

·         mixorrea:        eccesso nella secrezione di muco

·         mixosarcoma: mixoma che degenera in tumore maligno

·         mogigrafia: grafospasmo, crampo degli scrivani

·         mongolismo: forma congenita patologica derivante dalla presenza nelle cellule di tre esemplari del cromosoma 21 invece di due caratterizzata da insufficienza mentale, ipotonia muscolare e alterazioni somatiche che ricordano le caratteristiche facciali dei Mongoli con occhi piccoli a mandorla, naso schiacciato, larghe mandibole e bocca semiaperta. SIN Sindrome di Down

·         moniliasi:        affezione cutanea e delle mucose causata da un fungo delle Moniliali

·         monocefalo: malformazione per cui durante il periodo fetale si sviluppa una sola testa per due gemelli

·         monocito:        grosso leucocito con accentuata attività fagocitaria

·         monocromatismo: alterazione della vista che impedisce di distinguere i colori, limitando la capacità visiva di chi ne è affetto alla percezione di luci e oscurità

·         mononucleasi: malattia infettiva virale con febbre, angina, tumefazione della milza e dei linfonodi, caratterizzata dall’aumento nel sangue di globuli bianchi mononucleati. SIN Malattia del bacio

·         monoplegia: paralisi di un arto, di un gruppo muscolare o di un solo muscolo

·         monorchidia: presenza di un solo testicolo spec. per cause congenite

·         monosomia: perdita di uno dei due cromosomi omologhi del corredo genetico cellulare

·         monovulare: derivante da un unico ovulo. SIN Monozigote, monocoriale

·         monte di Venere: cuscinetto adiposo coperto di peli che si trova sopra la vulva

·         mofosi:            modificazione nella forma di un organismo dovuta a cause ambientali

·         moto peristaltico: negli organi cavi contrazione della muscolatura liscia determinante lo spostamento del contenuto in un’unica direzione

·         muco:              sostanza vischiosa secreta dalle ghiandole che irrorano le mucose esercitando si di esse un’azione protettiva

·         mucopus:         muco catarrale caratteristico degli stati infiammatori di tessuti mucosi ei membranosi ricco di globuli bianchi

·         mucosa:           membrana formata da uno strato di cellule epiteliali che serve come rivestimento interno di organi cavi comunicanti con l’esterno secernente muco

·         mucoviscidosi: malattia infantile ereditaria a carattere recessivo dovuta alla secrezione da parte delle ghiandole mucose e seriose di un liquido troppo abbondante e vischioso