COME BUTTARSI DA UNA NAVE

SE DOVETE BUTTARVI DA UNA NAVE TENETE IL CORPO  IN POSIZIONE VERTICALE. UNA MANO A PROTEGGERE NASO E BOCCA, L'ALTRA A BLOCCARE  IL BRACCIO OPPOSTO E IL GIUBBOTTO DI SALVATAGGIO, GAMBE TESE E CAVIGLIE INCROCIATE. cADUTA A CANDELA FACENDO ATTENZIONE AD EVENTUALI RELITTI PRESENTI SULL'ACQUA 

 

COME RADDRIZZARE UNA ZATTERA

CON IL BRUTTO TEMPO, E' DOPPIAMENTE IMPORTANTE CHE IL PESO ( PASSEGGERI- MATERIALE) SIA UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO SULLA ZATTERA. SE LA ZATTERA SI CAPOVOLGESSE, NIENTE PAURA, CON CALMA AGITE SULLE MANIGLIE POSTE SUL FONDO. MANTENENDO VOI STESSI ED IL BATTELLO SOTTOVENTO, AFFERRARE LA CIMA ED ALZATE IL LATO A VOI OPPOSTO, FACENDO ANCHE PERNO SUI PIEDI, FINO A RIMETTERE DRITTA LA ZATTERA.

RECUPERO CON IMBRACO DA ELICOTTERO

 

LASCIATE CHE L'IMBRACATURA TOCCHI L'ACQUA PRIMA DI TOCCARE VOI, COSI' DA SCARICARE L'EVENTUALE ELETTRICITA' STATICA

AGGRAPPATEVI CON UNA MANO ALL'IMBRACATURA

 

TENETEVI AGGRAPPATI CON UNA MANO MENTRE INFILATE DENTRO LA TESTA E L'ALTRO BRACCIO

 

REGOLATE LA VOSTRA POSIZIONE IN MODO DA INSERIRE L'IMBRACATURA SOTTO LE ASCELLE

 

STRINGETELA IN MODO DA STARVI COMODAMENTE. INCROCIATE LE BRACCIA E DATE IL SEGNALE CON LA MANO DI " POLLICE ALZATO" PER INIZIARE IL RECUPERO

IPOTERMIA

bollettino meteomar