Oltre al classico servizio di primo soccorso in ambulanza , Vialba  supporta il servizio di guardia medica serale/festivo dell'ASL di Milano, il servizio di automedica del SUEM 118 presso l'ospedale Fatebenefratelli, partecipa al servizio sanitario di soccorso allo stadio Meazza, organizza corsi sia per la popolazione che per gli aspiranti allievi soccorritori, tiene lezioni/incontro sul primo soccorso nelle scuole, effettua il trasporto di dializzati e prossimamente (forse) nascerà un  gruppo di protezione civile.

Nel 1958 nasce, col proposito di portare soccorso ai bisognosi nei quartieri periferici, da un gruppo di volontari della sede centrale di Milano già attiva dal 1907. Dopo decenni di attività svolta grazie all'opera di migliaia di volontari che si sono alternati negli anni, ora la Croce Bianca Vialba può contare su un centinaio di volontari, otto dipendenti per la copertura dei turni diurni settimanali, sei ambulanze di cui due allestite a centro mobile, tre autovetture di servizio e ..... tanta buona volontà.

I turni dei volontari si svolgono dalle 18.30 alle 06.30 dalla domenica al giovedì. Venerdì dalle 18.30 alle 13.00 .Sabato dalle 13.00 alle 06.30. Domenica dalle 06.30 alle 18.30.

La turnistica ruota su nove squadre composte da una decina di volontari, che al loro interno ruotano , a seconda della qualifica, nella copertura dei diversi servizi: centralino ( il vero cuore del gruppo ), servizio autista della guardia medica, autista ambulanza , caposervizio, milite, allievo, autista automedica.

Dopo un corso introduttivo si può diventare allievi e seguire i primi passi come quarto d'equipaggio, si segue poi un corso di 120 ore con esame a cura del 118 per diventare militi.

Con alcuni anni di pratica, molti turni e quindi con un bagaglio di esperienze per affrontare i diversi servizi si può accedere all'esame da caposervizio, colui o colei che gestisce il servizio.

Infine dopo un altro biennio circa si possono iniziare le guide in affiancamento durante i rientri per impratichirsi nella guida dell'ambulanza e dopo aver superato diverse fasi di  apprendimento si accede all'esame finale per l'abilitazione alla guida pur non dimenticando mai che si è e si rimane sempre un soccorritore come il resto dell'equipaggio.

Periodicamente si tengono corsi di aggiornamento teorico/pratici per tutto il corpo milite su nuove procedure, nuovi materiali o semplicemente per rinfrescare un po' la memoria.

Ora il servizio 118 della Lombardia che gestisce il servizio urgente di soccorso sanitario, ha introdotto una " certificazione" per i soccorritori che viene rinnovata ogni due anni per controllare la preparazione del personale adibito al soccorso extraospedaliero in ambulanza.

E in mezzo a tutto ciò ci siamo Noi 

la 7a squadra della Bianca Vialba: