Soccorso Sanitario - codice 3 gruppo soccorritori

CODICE 3 gruppo soccorritori
Vai ai contenuti
MANUALI

ABC
Agenti soffocanti
Agenti vescicanti
Agenti enzimatici
Agopressione
Cartellini Triage
Competenze ospedali Milano
Crash Sindrome
Danni   da abuso
Domande-soccorso
Farmaci PMA
Farmacodipendenze
Farmacologia base
 
Interventi  Psicologici Catastrofe
Lavare mani
Lettura trac. ECG
Liberare vie aere
Lingue- soccorso
Materassino depressione
Medicinali esteri
Meningite
Organizazione  Soccorso Catastrofi
Ospedali Milano
Parole,parole. . .
Paziente psichiatrico
PLS
Psicofarmaci
Psicologia soccorso
Protezione termica
Punteggio Apgar
Punti compressione
Scabbia
S.I.E.V.E. triage
S.T.A.R.T. triage
Tigna
Traduzioni Multilingua
Tubercolosi
Valore pressione
Valori esame sangue
Agenti nervini - composti organici fosforati anticolinesterasici
Tabun(GA) incolore liquido e aeriforme
Sarin (GB) incolore liquido e aeriforme
Soman (GD) incolore liquido e aeriforme
GF- VX liquido color ambra
assorbimento
sintomatologia
prevenzioneantidoti terapiabonifica
vie:
           
  • inalatoria
  •        
  • percutanea
  •        
  • ingestione
  •        
  • oculare
  •      
           
  • pupille contratte con visione oscurata ed annebbiata
  •        
  • difficoltà respiratoria con dolori retrosternali
  •        
  • tachicardia
  •        
  • ipersecrezione ghiandole nasali e salivari
  •        
  • nausea e vomito e perdita controllo sfinterico
  •        
  • depressione centri bulbari
  •        
  • asfissia
  •      
     
sintomi muscarinici (pupilla, corpo cilliare, mucose nasali, gastroenteriche e bronchiali, ghiandolari salivari, lacrimali, sudoripare, cuore e vescica,) si manifestano a basse concentrazioni; quelli nicotinici (muscoli striati e gangli simpatici) e quelli neurologici centrali insorgono solo ad alte concentrazioni

personale a rischio esposizione
piridostigmina
associare : atropina - prelidossima - diazepam      
può rendersi necessaria RCP e lavaggio zone contaminate
materiali : cloruro di calce
cute: ipoclorito di sodio e potassio con allumina
Agenti pneumotossici o soffocanti
Fosgene (odore        di fieno ammuffito )
Di-fosgene        (odore di fieno ammuffito )
Cloropicrina ( odore dolciastro        pungente, sostanza oleosa)
assorbimento
sintomatologia
terapia
vie:
            
  • inalatoria
  •         
          
Fosgene
     
           
  • forma gravissima: morte per inibizione riflessa del        centro respirazione da blocco vagale e per gravissimo edema polmonare        acuto
  •        
  • forma media gravità: sintomatologia in due fasi        separate da breve periodo di calma. sensazione di soffocamento, bruciore        faringeo, tosse spasmodica, dolore retrosternale, vomito, respiro        frequente e superficiale con polso frequente. Sintomi in peggioramento        sino alla fase asfittica ed aumento densità del sangue.

  •      
     
Cloropicrina
     
           
  • sintomi come fosgene ma tosse stizzosa, dolorosa e        persistente anche nel periodo di tregua
  •      


           
  • riposo assoluto
  •        
  • trasporto in posizione semi seduta
  •        
  • liberazione dagli abiti
  •        
  • trattamento edema polmonare acuto
  •      
Agenti vescicanti  - hanno azione vescicane e urticante
mostarda solforata o Yprite (ha odore di aglio e senape)
mostarde azotate Azotoiprite (odore di pesce avariatao)
Tricloroetilamina - vescicanti arsenicali Lewisite (odore di geranio)
Oxime alogenate.
Sostanze con un eccezionale potere di penetrazione attraverso: legno, cuoio, gomma, tessuti di ogni tipo (anche DPI che devono subito essere sostituiti dopo contaminazione) e la rapida idrolisi in acqua con cui formano polialcool e acido cloridrico ( altrettanto lesivo)
assorbimento
sintomatologia
antidoti decontaminazione
vie:
            
  • mucosa inalatoria
  •         
  • cutanea
  •         
  • orale(cibi contaminati)
  •       
            manifestazioni locali
    •         
    • se ingeriti : nausea,vomito, diarrea sanguinolenta
    •         
    • se contato cutaneo o mucoso: in successione          arrossamento cutaneo dolente, vescicola, bolla, ulcerazione
    •         
    • lesioni oculari: panoftalmite, cheratite,          dacriocistite, dacrioadenite
    •         
    • se inalati: tosse ed alterazioni vocali, dolore          retrosternale, bronchite, polmonite,difficoltà respiratorie
    •       
          
    manifestazioni sistemiche da assorbimento generalizzato:        stato di intossicazione fino allo shock. diagnosi differenziale tra Yprite e Lewisite: nel secondo caso lesioni immediate e dolorose, sintomi respiratori, intossicazioni generalmente più rapide ma di gravità inferiore
per Yprite: su mucose lavaggio con acqua in abbondanza o        soluzione sodio bicarbonato
per Lewisite: mercaptopropanolo, soluzione Milton
per le superfici        esposte lavaggi con bicarbonato di sodio o soluzioni saline, soluzioni che        liberino cloro attivo
Aggressivi enzimatici ( tossici per il sangue) -        hanno odore di mandorle amare
Hydrogen cyanide - Cyanogen cloride sono composti di origine eterogena che,diffusi nel'ambiente, determinano intossicazioni sistematiche, moòto spesso irreversibili. Hanno odore di mandorle amare. Genenralmente utilizzati con Iprite tecnica per aumentarne la persistenza
assorbimento
sintomatologia
antidoti terapia
    vie:
             
    • inalatoria
    •        
    • cutanea
    •        
    • orale
          
            ALTE DOSI
           
  • coma
  •        
  • arresto respiratorio
  •        
  • shock con aritmie
  •        
  • arresto cardiaco

           
     
     BASSE DOSI
             
  • stordimento
  •          
  • cefalea
  •          
  • dispnea
  •          
  • brachicardia
  •          
  • acidosi metabolica

             
     
    SEMPRE
               
  • cianosi modesta
  •            
nitrito di amile e dmap
tiosolfato di sodio
     
nitrito di sodio
RCP
     respirazione artificiale in ossigeno puro
AGOPRESSIONE
ABUSO ALCOLICO

Sul secondo dito del piede, circa 2 mm.                esternamente all'angolo dell'unghia, verso il  medio.
               Esercitare una pressione decisa con l'unghia del pollice,prima                su di un piede e poi l'altro. Ripetere se necessario dopo 15                minuti
ANSIA - MAL DI MARE - MAL                D'AUTO
Circa 5 cm. sopra l'articolazione del                polso,nell'incavo tra i due muscoli
Premere fortemente con il                pollice, prima a sinistra e poi a destra

COLPO DI SOLE

Nella scanalatura labiale, tra il terzo                superiore e i due terzi inferiori.
Usare l'unghia del pollice                o dell'indice per esercitare una forte pressione
CONVULSIONI BAMBINO
Nel lobo dell'orecchio
Schiacciare il lobo tra                pollice ed indice

EPISTASSI

Sul palmo della mano, dove tocca la punta del                medio quando si flette.
A soggetto sdraiato, esercitare ena                forte pressione con il pollice
CRISI D'ASMA
Nella depressione sopra il manubrio                dello sterno.
               
Il soggetto deve essere rilassato, usare l'indice per                premere, poi massaggiare verso il basso





CODICE 3 Gruppo Soccorritori  -  S.A.R. Support At Rescuers Group              -S.A.R. Support At Recuers Incontri  
Torna ai contenuti